L’art. 3 del DL 124/2019 ha esteso a tutti i soggetti (inclusi i non titolari di partita Iva) l’obbligo di utilizzare i servizi telematici ENTRATEL / FISCONLINE per effettuare le compensazioni, anche parziali.

L’obbligo riguarda:

• IRPEF e relative addizionali
• IRES
• IRAP
• Ritenute (da Mod. 770)
• Imposte sostitutive (cedolare secca, contributi forfettari, ecc.)
• IVA annuale

Tale modalità è stata estesa anche ai crediti maturati in qualità di sostituto d’imposta, quindi non solo il “Bonus Renzi”, ma anche quelli derivanti da Modello 730 e da Modello 770.
SOGGETTO COMPENSAZIONE MODALITA’
Titolare di partita IVA COMPENSAZIONE ENTRATEL / FISCONLINE
Senza Compensazione Entratel / Fisconline

Remote Banking

NON titolare di partita IVA COMPENSAZIONE ENTRATEL / FISCONLINE
Senza Compensazione Entratel / Fisconline

Remote Banking

Modello Cartaceo

Decorrenza

Tali novità decorrono dai crediti maturati dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2019.

Sanzioni

Il DL Collegato dispone che, se la delega di pagamento viene scartata:

  1. Il pagamento si considera non avvenuto (applicazione di sanzioni riferite ai versamenti non effettuati)
  2. Irrogazione di una sanzione al contribuente di €. 1.000 per ogni mod. F24 scartato