Il nuovo Modello RLI 2019 COMPILABILE è un modello utilizzato dall’Agenzia delle Entrate a partire dal 20/03/2019 per richiedere la registrazione di contratti di locazione e per l’espletamento degli adempimenti successivi come la proroga e/o la risoluzione del contratto, la cessione oppure per aderire o revocare l’opzione della cedolare secca.

Modello RLI 2019 Compilabile

RLI 2019

Tale modello ha sostituito il vecchio modello RLI in vigore fino al 19/03/2019 ed il modello 69 a partire dal 2014.

Ricordiamo inoltre che per i pagamenti dell’imposta di registro relativa ai contratti di locazione è diventato obbligatorio anche il modello F24 ELIDE (elementi identificativi).

Il modello RLI, chiamato modulo per la registrazione locazioni immobili, è utilizzato dai contribuenti per richiedere all’Agenzia delle Entrate la registrazione dei contratti di locazione di immobili per uso abitativo e commerciale, oltre che per comunicare adempimenti successivi alla registrazione, quindi proroghe, cessioni, risoluzioni, per fornire i dati catastali e/o per aderire e revocare il regime della cedolare secca. Con l’aggiornamento del 20/03/2019 è possibile aderire al regime agevolato della cedolare secca anche per gli immobili con categoria C/1 (negozi).

Il modello RLI compilabile può essere compilato direttamente online e successivamente salvato in pdf e stampato per consegnarlo all’ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate. Per la registrazione di un contratto di locazione, questo modello rli deve essere compilato in ogni parti e presentato all’Agenzia delle Entrate.
Sul frontespizio di ciascun foglio deve essere indicato il codice fiscale della persona che presenta la richiesta di registrazione (o adempimento successivo) del contratto di locazione.

Dettagli del modello RLI

In questa sezione vediamo alcuni dettagli per la compilazione del modello.

QUADRO A – Dati Generali

La SEZIONE I va utilizzata per la registrazione di un nuovo contratto di locazione.
Nel quadro A modello RLI, vanno indicati i dati generali riferiti al contratto di locazione ed all’Ufficio di registrazione dello stesso. Alcuni campi a cui prestare attenzione sono:
Eventi eccezionali: la casella va barrata dai contribuenti che hanno diritto alle agevolazioni fiscali a seguito di calamità naturali o eventi eccezionali.
Casi particolari: Nel caso in cui il contratto di locazione preveda particolari clausole contrattuali, ad esempio occorre indicare “1”, se si prevede un canone diverso per il primo anno di locazione o più annualità.
Tipologia del contratto: Scegliere la tipologia dalla seguente tabella:

Codice Descrizione
L1 Locazione di immobile ad uso abitativo
L2 Locazione agevolata di immobile ad uso abitativo.
L3 Locazione di immobile a uso abitativo (contratto assoggettato ad IVA)
L4 Locazione finanziaria di immobile a uso abitativo
S1 Locazione di immobile a uso diverso dall’abitativo
S2 Locazione di immobile strumentale con locatore soggetto ad IVA
S3 Locazione finanziaria di immobile a uso diverso dall’abitativo
T1 Affitto di fondo rustico
T2 Affitto di fondo rustico agevolato
T3 Affitto di terreni ed aree non edificabili, cave e torbiere
T4 Affitto di terreni edificabili o non edificabili destinati a parcheggio (contratto assoggettato ad IVA)

Numero di Pagine: pagine che compongono il contratto di locazione da registrare.
Numero di Copie: Minimo 2.
Importo del canone: Indicare l’importo del canone di locazione annuale.

La SEZIONE II va utilizzata per la gestione degli adempimenti successivi alla registrazione di un contratto di locazione.

Adempimenti Successivi: Utilizzare uno dei seguenti codici:

Codice Descrizione
1 Annualità Successiva
2 Proroga
3 Cessione
4 Risoluzione
5 Conguaglio d’imposta
6 Subentro
7 Risoluzione con pagamento del corrispettivo

Annualità: Indicare l’annualità alla quale si riferisce la comunicazione (esempio: per l’annualità 01/07/2015 – 30/06/2016 indicare 2015).
Tipologia Proroga: In caso di proroga utilizzare uno dei seguenti codici:

Codice Descrizione
1 Contratto in regime ordinario
2 Contratto in regime di cedolare secca
3 Contratto misto

Tipologia Subentro: In caso di subentro utilizzare uno dei seguenti codici:

Codice Descrizione
1 Decesso di una o più parti
2 Trasferimento di uno o più diritti reali su beni immobili
3 Trasformazione della società
4 Fusione della società
5 Scissione della società
6 Altri casi

Tipologia di regime: In caso di adesione al regime della cedolare secca utilizzare uno dei seguenti codici:

Codice Descrizione
1 Tutti i locatori optano per la cedolare secca
2 Almeno un locatore opta per la cedolare secca
3 Nessun locatore opta per la cedolare secca

La SEZIONE III va compilata con i dati del richiedente l’adempimento (registrazione o adempimento successivo).

QUADRO B

All’interno della Sezione I occorre inserire i dati di tutti i locatori e nella Sezione II i dati di tutti i conduttori.

QUADRO C

In questo quadro devono essere inseriti i dati di tutti gli immobili oggetto della locazione.

QUADRO D

In questo quadro occorre associare i locatori agli immobili con le relative percentuali di possesso. Nella parte sottostante è necessario indicare l codice fiscale e la relativa firma di tutti i locatori che intendono aderire al regime della Cedolare Secca.

****

Tipo Descrizione Data Download
i-pdf Modello RLI 2016 editabile (valido fino al 18/09/2017) 11.01.2016
€0,90 – Acquista
i-pdf Modello RLI 2017 compilabile (utilizzabile dal 19/09/2017 al 19/03/2019) 12.09.2017 € 10,00
€3,50 – Acquista
i-pdf Modello RLI 2019 compilabile (utilizzabile dal 20/03/2019) 20.03.2019 € 12,00
€18,00 – Acquista
Show Change Log